Home

Benvenuto - Apri

BENVENUTI IN LEXAMBIENTE

Questo sito offre gratuitamente una costante informazione su tutto ciò che riguarda il diritto dell'ambiente. Il sito si basa sul libero scambio di informazioni ed il materiale fornito proviene dal curatore e dagli stessi frequentatori. Lexambiente non vende nulla, non è collegato con studi legali o di consulenza, non offre altro che informazioni ed opera in piena libertà anche in collaborazione con Legambiente ed altri Enti ed associazioni. La collaborazione è aperta a tutti e il materiale pubblicato in questo spazio è liberamente utilizzabile per fini non commerciali a condizione che venga citata la fonte: Lexambiente - www.lexambiente.it

Welcome into "Lexambiente".
That is a daily up-to-date review on Law and Environment. It contains all the latest issues of italian legislation and jurisprudence on environment, as well as reviews and records of articles published on law magazines and links. We welcome also in a proper place all the "readers" contributions as articles, letters, opinions, suggestions - in foreign languages as well - with regards to the defence of Environment. You can get into communication with us through the e.mail address. Have a nice surfing!

 

 

ALTRE INFORMAZIONI PER INIZIARE

Benvenuto!
Apri
dai CEAG

Cass. Sez. III sent.18226 del 17 maggio 2005
Pres. Zumbo Est. Postiglione imp. Di Stefano

Lo scarico di una lavanderia industriale a servizio di una casa di riposo non è assimilabile a quello di acque reflue domestiche e necessita di specifica ed espressa autorizzazione.

Nuova pagina 1

Fatto e diritto

Di Stefano Carmelo, presidente di una Casa di ripo­so, è stato ritenuto responsabile del reato di sca­rico abusivo di acque reflue provenienti da una lavanderia di tipo industriale, sito nella predetta casa, in violazione dell'art. 59, 1° comma D.L.vo 152/99, come accertato il 21.12.2001 e condannato dal Tribunale di Catania, Sezione Distaccata di Mascalucia in data 31.1.2003 alla pena di euro 5000 di multa.

Il Tribunale teneva conto della carenza di autoriz­zazione, della testimonianza dei NAS e delle speci­fiche circostanze di fatto risultanti del sopral­luogo (trattavasi di lavanderia nuova, di recente attivazione, sita al secondo piano dell'edificio, come emergeva anche da una planimetria). L'imputato ha proposto ricorso per Cassazione, de­ducendo violazione di legge ed erronea motivazione in ordine a due circostanze di fatto (la natura ci­vile e non industriale delle acque reflue e la pre­esistenza dello scarico, denunciato a suo tempo al­la P.A.).

Il ricorso è infondato.

Lo scarico da una lavande­ria di tipo industriale a servizio di una casa di Riposo - come nel caso in esame - è soggetto all'obbligo penalmente sanzionato ex art. 59, 1° comma D.L.vo 152/99 di preventiva autorizzazione, non potendo essere assimilato ad un ordinario scarico di acque reflue domestiche, considerata la natura dell'attività da cui proviene (Confronta Cass. Sez. III, 13.9.2004, n. 35870 rv. 229012).

Esiste sul punto corretta motivazione. I giudici di merito hanno ritenuto in punto di fatto che trattavasi di una lavanderia sita al secondo piano dell'edificio, di recente attivazione e non di lavanderia preesistente (circostanza peraltro giuridi­camente irrilevante, in quanto la legge esige l'autorizzazione per tutti gli scarichi di acque reflue industriali in senso fisico, quale sia stata l'epoca di attivazione).

Per gli scarichi di acque reflue industriali è sem­pre necessaria l'autorizzazione espressa e specifi­ca, ossia un controllo preventivo formale ed espli­cito della P.A. competente.

Nelle pagine interne

In libreria

Edizione 2014

informazioni

Newsletter di lexambiente.it


Per ricevere periodicamente notizia degli aggiornamenti del sito puoi iscriverti alla newsletter di Lexambiente che viene di regola inviata con cadenza settimanale.
E' una newsletter dinamica contenente gli ultimi articoli inseriti e viene inviata in formato HTML con link cliccabili che portano direttamente all'articolo selezionato.
ATTENZIONE: alcuni servizi di posta elettronica bloccano la newsletter, assicurati che il tuo non sia tra questi

Pagine Visitate

0.png8.png9.png2.png8.png8.png0.png6.png1.png
Oggi123
Ieri1830
Questa Settimana6366
Questo Mese8269
Totali (dal 2003)89288061

Visitor Info

  • IP: 54.227.49.201
  • Browser: unknown
  • Browser Version: unknown
  • Operating System: unknown

Online ora

35
Visitatori

Giovedì, 05 Marzo 2015 03:31
11230 documenti presenti in banca dati

Novità dal Forum

Urbanistica, beni ambientali e culturali revoca concessione demaniale e nuovi interventi edilizi (12)
atena60 > 4-3-2015 20:27

Questioni giuridiche (acque) Diffida ad adempiere concessione pozzi Puglia (4)
ecoacque > 4-3-2015 14:47

Pratica (rifiuti) ALBO GESTORI -DIRITTI ISCRIZIONE- INGIUSTIZIA (7)
Aragonese > 4-3-2015 11:30

Questioni generali (rifiuti) Pellet da trattamento rifiuti legnosi (7)
cumba07 > 3-3-2015 13:47

Questioni giuridiche (rifiuti) Codici H (2)
mander > 3-3-2015 11:20

Questioni generali (rifiuti) relazione di riferimento (1)
mander > 3-3-2015 11:13

Questioni generali (rifiuti) Fresato d'asfalto tra Cassazione e consiglio di stato (16)
Cesare > 27-2-2015 16:36

Questioni giuridiche (acque) DPR n.227/2011: art 2 & discipline regionali (8)
ecoacque > 25-2-2015 20:47

Alimenti, biodiversità e tutela dei consumatori Etichettatura alimenti e scadenze (2)
Cesare > 20-2-2015 16:33

V.i.a. - v.a.s. - IPPC - A.I.A. AUA - ambito di applicazione (122)
Cesare > 19-2-2015 18:00

Richiesta sentenze e leggi

Se non hai trovato nella sezione "Cerca nel sito" un testo di legge o una sentenza scrivi a Lexambiente.
Lo riceverai gratuitamente via posta elettronica.
Quanto da te richiesto verrà poi inserito nell'archivio a disposizione di tutti gli utenti.

Leggi le istruzioni qui